La Table - a- Huile


OLIO: Uliveti del Lazio lancia table-a-huile giro di extravergine per ristorazione di qualità

Roma – La tavola come teatro di competizione per esaltare i sapori dell’olio extra vergine di oliva e cogliere la sue diversità. Sono dieci i ristoratori romani coinvolti nell’ambizioso progetto table-a-huile di Uliveti del Lazio, l’associazione promossa da Unaprol – consorzio olivicolo italiano - che rappresenta gli interessi delle imprese olivicole laziali che producono olio extra vergine di oliva I.O.O.% di alta qualità italiana.
L’iniziativa di Uliveti del Lazio che si avvale dalla collaborazione di ARSIAL attraverso l’enoteca regionale Palatium coinvolgerà il gruppo selezionato di ristoratori nei prossime settimane.
“L’obiettivo di questo progetto – ha riferito il presidente Loriana Abbruzzetti - è quello di sostenere, attraverso il canale della ristorazione di qualità romana, la domanda di extra vergine laziale di alta qualità; ma anche – ha poi aggiunto – di contribuire a diffondere la cultura del territorio trasferendo ai consumatori il concetto della diversità di un prodotto che trova nella sua identità il suo carattere distintivo”.
Nel Lazio ci sono circa 80 mila ettari coltivati ad oliveto e l’olivicoltura è distribuita in modo omogeneo su quasi tutto il territorio regionale. Quinta regione produttrice di olio extra vergine di oliva con circa 200mila q.li di prodotto all’anno, può offrire al consumatore anche cinque tra le denominazioni di origine protetta: Canino, Tuscia, Soratte, Sabina e Colline Pontine.
I ristoranti coinvolti sono: Antica Osteria l’Incannunciata; l’Arcangelo, Primo, Il Giardino degli Aranci, Ristorante 2008, All’Oro, Mood, Il San Lorenzo, Taverna Mari, Osteria della Stazione, Alchemilla ed Enoteca Regionale Palatium.
Sarà la diversità dei sapori di questo nobile prodotto, capace di imprimere un ritmo unico ed irripetibile ai piatti della cucina romana a “Km O” ad essere il protagonista dei menù dell’olio extra vergine laziale. Menù diversi che saranno proposti ai consumatori che vorranno sperimentare questo viaggio tra i sapori con l’olio extra vergine del Lazio, tour operator tra aziende, territori passando per i fornelli della ristorazione romana di alta qualità.
Posta un commento

Post più popolari